Etichettato: novanta

Dell’adolescenza che ogni tanto ritorna

Da giorni sono occupata in quell’impresa in cui ogni compulsiva dell’ordine ogni tanto si imbarca: classificare, datare, mettere la copertina ai brani della propria libreria iTunes, ovviamente cancellando tutte quelle canzoni ormai impresentabili, sopravvissute non si sa come ad ogni cambio del pc e ad ogni formattazione senza backup.

Così ho scoperto piccoli tesori di un’adolescenza che credevo ormai finita da tempo, ma tornata dopo il primo giro di chitarra dei Nickelback.

Chi, come me, ha trascorso i propri anni di disadattamento adolescenziale nell’arido decennio a cavallo tra i Novanta e il Duemila, sa che nulla di quanto musicalmente prodotto ha davvero lasciato un segno, nè nella storia della musica, nè in quella della moda.

Noi nati a fine anni Ottanta non abbiamo ricordi della morte del grunge ed eravamo troppo piccoli per apprezzare a pieno le stelle cadenti del decennio delle boy band e del canto sincopato. La nostra colonna sonora di formazione non se la ricorda più quasi nessuno e a volte nemmeno noi, tranne quando facciamo le pulizie di primavera al nostro lettore mp3.

Però, però: siamo stati la prima generazione a scoprire che l’inglese studiato alle medie serviva a capire le canzoni dei video su Mtv, i primi a imparare i testi su internet dal mitico sito angolotesti.it, quelli che conoscevano la parola magica da digitare su google, “lyric” con la y al posto giusto.

Non solo, siamo stati anche gli ultimi ad aver iniziato ad ascoltare musica guardandola alla televisione, rigorosamente su Top of the Pops il sabato pomeriggio.

Ecco la mia top ten delle canzoni dell’adolescenza: non so cosa dicano di me, ma sicuramente non spariranno mai dalle mie playlist.

Continua a leggere